Requiem for Kebab

Che amara sorpresa ieri sera..

Come al solito eravamo prontissimi.: pochi minuti prima delle otto ci affrettiamo a concludere quello che stavamo facendo, spegniamo le luci delle camere e ci ritroviamo in salotto, cena rapida (io durante la pubblicità, flavio prima delle otto) e bottiglie di birra (una per episodio!!). Siamo pronti, ci eclissiamo dal mondo per un'oretta, se suona il telefono Flavio dice di richiamare più tardi.

Siamo pronti per guardare la quartultima e terzultima puntata di Kebab for Breakfast, giovedì il gran finale, imperdibile se considerate le basse, bassissime probabilità di vedere presto una terza serie..sappiamo bene tutti che la fine è vicina, ma siamo preparati ad aspettare giovedì..

E invece è chiaro che è finito, mtv ci ha gabbati. Ieri si è conclusa senza lieto fine la seconda serie, senza ombra di dubbio..nonostante il 92% degli spettatori tedeschi avesse espresso la volontà di vedere finalmente felici Lena e Cem, gli autori ci hanno tirato un pugno dritto sul naso. Niente happy end :( ma forse è stato meglio così, perché nella vita, quella vera, i finali sono lieti forse nel 2% dei casi e quindi, ancora una volta, Kebab ha semplicemente messo in scena la vita reale (entro certi limiti, si parla cmq di un telefilm!), dove non tutti sono ricchi e belli (anzi..ma vogliamo parlare dei fianchi di Diana?!) e dove i pregiudizi e gli stereotipi hanno troppo spesso la meglio.

Già lo so che tra pochi anni (se non mesi) mi dimenticherò di tutto, ma per ora, per quello che vale..addio Carotina o Scimmietta, addio Beduino (much love), addio Coniglietto 1, addio Coniglietto 2 o Delfino di fiume (io ti stimo troppo, da grande sarò come te, magari meno intransigente!), addio Greco balbettante (much love anche per te), addio Suicida mancato, addio Yagmur che mette da parte Allah per Costa, addio Cinesina inutile, addio Turco muto, addio Ulla schifosa, addio Niels piccolo genio, addio fianchi di Diana, addio Markus e le sue parti intime non così segrete!, addio nudi sotto la doccia!!!

ma più di tutti..addio Nonno nazista, sei stato fondamentale!!!

25 ottobre 2007       

dal blog di Elisa:  http://ely1987italy.spaces.live.com      

 

Ai confini della realtà

uff continua a piovere..che bLuttu

invece venerdì pomeriggio sono andata a zonzo per Rezzy sotto una fitta pioggia ed era bellissimo, non so perchè! Molto poetico, un sacco di ragnatele con le goccioline di pioggia che sembrano diamanti..john legend che ti sussurra nelle orecchie..il tic tac della pioggia sull'ombrello..gli stivali caldi..bello bello sisi! E tutta questo romanticismo su di me che effetto ha prodotto?! Poco o niente, visto che il mio pensiero prinicpale è stato: John Legend è perfetto, ma fisicamente non mi piace molto..Jay Z invece mi piace molto! E allora basterà aspettare qualche anno (io ho ipotizzato 20) e la tecnologia sarà così sviluppata da permettere ai matti come me di creare l'uomo su misura..il mio avrà la testa e lo stile di Jay Z ma il soul di John Legend!! Ma quindi tra 20 io ne avrò 40, e il futuro Jigga Legend invece sarà sempre giovane, quindi come si può fare? Di nuovo la tecnologia mi verrà in soccorso permettendomi di tornare indietro nel tempo e fermalo giusto nell'età in cui beltà spledea negli occhi miei ridenti e fuggitivi e io, lieta e pensosa, il limitar di gioventù saliv(o).

Parlando di viaggi nel tempo, come come come COME non nominare il nostro EROE John Titor?!idoloooooo!!!

Per chi non lo conoscesse ( ahiahi ahi tutti lo dovrebbero conoscere) dirò brevemente che è un soldato americano venuto dal futuro, precisamente dal 2036, che ha fatto un viaggio nel tempo perchè aveva una missioone da compiere ed è quindi a conoscenza di tutti gli avvenimenti che ci riguarderanno più o meno presto..tutti inquietantissimi of course..(guerre, carestie e distruzioni di massa per intenderci).

http://it.wikipedia.org/wiki/John_Titor qui si può trovare tutto su di lui!

Come lo abbiamo conosciuto?!grazie a VOYAGER, il programma che ci fa compagnia tutti i lunedì e che propone la storia di Titor a puntate, come fosse una soap opera!!

Ma non basta: ogni settimana ci propinano una sottospecie di "film" in cui mostrano la distruzione di alcune grandi città_ l'imminente disfatta di Dallas a causa di un uragano, Londra sommersa dalle acque, L'australia bruciata dal fuoco_questo è il momento più basso e noioso della trasmissione.

Non vi basta? Voyager offre una vasta scelta di storie di: cerchi nel grano (e il oro inutile viaggio su un caccia italiano), fantasmi (ieri l'inquietante fotografia di un quadro che ride e la foto di una ragazza morta nel riflesso della televisione), alieni, inspiegabili morti, viaggi nel tempo (Titooor!)_ come dimenticare il bambino che visse due volte!!pauraaaa!!_ e misteri di tutti i generi..ieri parlavano della scoperta dell'america..Colombo?!macchè, i vichinghi!!Mostravano delle carte geografiche precendenti alla scoperta dell'america che già raffiguarvano perfettamente tutti i continenti, anche quelli che ancora dovevano essere scoperti!!!Ohmiodddio gli alieniiiiii!!!

Secondo loro, l'america era già stata scoperta da cani e porci, compresa una flotta di Lorenzo il Magnifico, per non parlare dei crociati e del Santo Graal, che potrebbe essere lì -.-'

Per altri misteri inspiegabili (e molto divertenti) l'appuntamento è lunedì prossimo dopo Kebab (ebbene si, fanno le repliche) su rai2...sconsigliato a chi non vuole vedere crollare ad una ad una tutte le sue certezze più certe!

http://www.voyager.rai.it/R2_HPprogramma/0,,239,00.html

il sito del programma che ci fa fare brutti sogni il lunedì notte

http://mysterium.blogosfere.it/2007/10/un-caso-di-reincarnazione-lincredibile-caso-del-piccolo-cameron-macaulay.html

un sito in italiano sul bambino che visse due volte

e

http://www.zachbraff.com/

il divertente blog di Zach Braff (aka JD in Scrubs)_non c'azzecca niente ma mi piaceva metterlo!

"There has been so much going on and I can procrastinate better than anyone in the world. We could probably hold a procrastination contest, but we’d never actually get around to planning it."___riassume tutto!

E a proposito di Myspace:

Everytime I check my page there’s something like, "I love this fucking ringtone so much I wanna have sex with it all night long. I wanna impregnate this fucking ring tone. I wanna knock up this ring tone and marry it in Vegas, then have the wedding annulled the next day. That’s how fucking excited I am about this ringtone.
I must get 1000 comments a day telling me that "size matters". Before I realized it was spam I kept looking at the picture of the person who wrote that being like, "wow. Not what I imagined coming from that person’s mouth, but ok. Size is very important to him. But alas, I should not give them any more attention as that is what they seek. [..].
By the by: please don’t send me anything HTML; especially in the comments section. Don’t get me wrong, I love an animated unicorn waving "Thanks For the Add" as much as the next guy, but I disabled those things because they make your page all wonky. And no one likes a wonky page.

Passo e chiudo, pace e bene a tuti.

 dal blog di Elisa:  http://ely1987italy.spaces.live.com      

Buon 2007

 

Buon 2007 a tutti, soprattutto a tutte le persone che leggeranno queste righe, ahahah!! 

Stavo pensando a tutte le cose che sono successe durante l’anno scorso e, visto che la mia memoria è sempre più scarsa, mi sono fatta aiutare da internet..bhè, questo 2006 è stato bello denso di avvenimenti!!

A livello personale è stato un anno davvero importante per la sottoscritta, per un sacco di motivi..non ultima la tanto temuta maturità!! E poi tanti cambiamenti, alcuno negativi, altri positivissimi (casa a Padova, nuove persone conosciute, buona musica, bei concerti…anzi già che ci sono: Jay Z...ti amo! Sono felice di averti fatto ridere! Uno dei momenti più emozionanti della mia vitaaa!). 

Tra le notizie che più mi hanno interessato, indignato, annoiato, insomma che mi hanno colpito l’anno scorso ne ho scelte alcune: impossibile ahimè non cominciare con la nostra vittoria ai mondiali…e pensare che dopo tutto il marcio di Calciopoli per protesta tifavo per il Ghana, giusto per far felici i miei vicini di casa..eppure (appena i ghanesi sono stati eliminati) ho cominciato ad essere travolta dal clima di euforia/pazzia generale e il 9 luglio ero a festeggiare, come tutti! Visto che ho nominato Calciopoli, ricordo pure Velinopoli e Lele Mora, le intercettazioni a Vittorio Emauele di Savoia e Ricucci, gli “scandali” (ahahahah!) cocaina di Lapo, Kate Moss e quell’attoruncolo di cui non ricordo il nome…che dire, ho appena nominato le persone che odio di più al mondo! Mi fa schifo il modo in cui vivete, il modo in cui vi credete superiori rispetto a noi, poveri cretini, che se veniamo scoperti con un po’ di roba in mano andiamo in carcere e lì restiamo..mi fa ancora più schifo il modo in cui la stampa loda la vostra forza d’animo e la vostra voglia di ricominciare, vergogna! 

Anno pessimo per quel che riguarda la TV, ormai non si salva più niente quindi ho smesso di guardarla, ma come non citare programmi imbarazzanti come La Pupa & il secchione (e liti annesse), Circus, Wild West (!!), L’isola dei Famosi (?)..ma qualcuno li ha guardati davvero?!Meno male che c’è la Gialappa’s!! E meno male che il 2007 si apre con il ritorno del Maurizio Costanzo Show!! Wow!! Ma qualcuno sentiva DAVVERO la mancanza del programma più noioso della storia della televisione??

E intanto niente più pubblicità per Rocco Siffredi, visto che  lo spot 'Patatine Amica Chips', viola gli articoli 9 (violenza, volgarità, indecenza) e 10 (convinzioni morali, civili, religiose e dignità della persona) del codice di Autodisciplina Pubblicitaria!!! Ah e già che ci sono..fate tornare i Griffin! 

Nuovo Capitolo, non meno controverso: è stato l’anno delle vignette satiriche su Maometto e della T-Shirt di Calderoni…l’ignoranza tua e dei tuoi “colleghi” (paroloneee!!) di partito potrebbe riempire libri interi, ma grazie per le mille perle di saggezza che ci regali ogni volta che dai fiato alla bocca!

Restando in ambito religioso:“Dopo una settimana in cella, padre Fedele Bisceglia, il frate arrestato con l'accusa di violenza sessuale su una suora, lascia il carcere”…chissà che fine ha fatto questo simpaticone..mah..

Senza scendere troppo nei dettagli, ci sono stati inoltre mille scontri tra le diverse fedi (vedi il discorso del Papa che ha offeso i musulmani), che hanno avuto l’effetto di allontanare sempre più drammaticamente questi due “mondi”..qui a Brescia Hina Saleem, 20 anni,  è stata accoltellata e seppellita nel giardino di casa dai suoi parenti perché ritenuta troppo "occidentale.

Si riaccende il dibattito sulle coppie di fatto, sulla pena di morte [e si uccide Saddam..(ricordo che nel 1764 Cesare Beccaria nel suo “Dei delitti e delle Pene”si esprimeva contro la pena di morte argomentando che con questa pena lo Stato, per punire un delitto, ne commetterebbe uno a sua volta..1764!!)] e sull’eutanasia..mentre si discute a vuoto, Piergiorgio Welby muore dopo aver chiesto per anni che si mettesse fine alle sue sofferenze.. la Chiesa gli nega i funerali cattolici: questo si che è amore verso il prossimo, bel colpo Pastore Tedesco (=Papa)!! E intanto nasce una nuova polemica, perché c’è chi sostiene che la Chiesa non dovrebbe essere presa di mira dalla satira!!

Dimenticavo di citare lo scandalo Aviaria, scoppiato in Turchia il giorno di capodanno del 2006: si sospetta la cosiddetta "influenza dei polli", nessuno mangia più carne bianca.. la psicosi collettiva dura fino all’estate, poi tutto torna come prima.. chissà quest’anno che cosa succederà, io dico che questa volta tocca a me soffrire (per ora mi è sempre andata bene perché non mangio carne) e quindi temo che ci sarà “il virus delle melanzane pazze”!! Morirò!!!  

Trooooppo lungo il capitolo dedicato alla politica, mi limiterò a dire a Prodi che si, abbiamo vinto, yeah!, ma… SVEGLIAAAA!! MUOVITI, FAI QUALCOSA! Devi togliere la tuta da ciclista e indossare velocemente quella di un supereroe, altrimenti questo Paese non rialzerà mai la testa!

Applausi all’Onorevole (?!) Gardini per la superba prova di modernità e intelligenza  esibita nella  lite con Luxuria..guarda, Elisabetta cara, forse è meglio che torni a condurre “Domenica In”  e “Unomattina”, che tanto non li guarda nessuno.

Applausi anche al nostro corpo di Polizia di Stato, che dopo 40 anni arresta il ricercatissimo Provenzano..era nascosto in un casolare DI SUA PROPRIETÀ a Corleone, il paese più mafioso del mondo!!! La realtà è spesso più divertente di qualsiasi barzelletta! 

Per finire..James Brown, J Dee, Proof dei D12, RIP.. Alexander Litvinenko, ex colonnello del Kgb, ucciso in un modo orribile, Oriana Fallaci, Welby, il piccolo Tommaso Onofri e tutte le vittime innocenti..riposate in pace. 

 

Propositi per il nuovo anno?!

Leggere qualche statistica in più.. siamo ormai nel 2007, no? Siamo l’Occidente, siamo i moderni, quelli al passo coi tempi, quelli democratici, no? Non dimentichiamo che:

  • ogni ora, a causa della povertà, muoiono 1.200 bambini.

  • oltre un miliardo di persone vive - si fa per dire - con meno di un dollaro al giorno.

  • nel 2004, 218 milioni di bambini sono stati coinvolti nel lavoro minorile, di cui 126 milioni in attività lavorative rischiose.

  • un numero variante tra 100 e 140 milioni di donne e ragazze hanno subito, su scala mondiale, una qualche forma di mutilazione o taglio dei genitali.

  • 150 milioni di bambine e 73 milioni di bambini sotto i 18 anni sono stati sottoposti nel 2002 a rapporti sessuali forzati e 1 milione di bambini entrano ogni anno nel giro della prostituzione e della pornografia infantile.

 

Nel 2000, i Paesi vergognosamente ricchi sottoscrissero solennemente la “dichiarazione del Millennio”, con la quale sancivano in favore dei Paesi vergognosamente impoveriti, alcuni obiettivi da raggiungere entro il 2015; Senza scomporsi più di tanto, oggi l’Onu candidamente prevede che saranno raggiunti soltanto nel 2045.  Il ritardo provocherà la morte di 41 milioni di bambini.  
 

“La cosa peggiore non è la violenza degli uomini malvagi, ma il silenzio degli uomini onesti” diceva Martin Luther King. 
 

Buon 2007 a tutti, perché quest’anno possa davvero cambiare qualcosa. 

Hip hop

 

Sono ben consapevole che l’argomento che stò per trattare non interessa a molti (Flavio in primis), ma mi coinvolge direttamente e ultimante (purtroppo) è tornato d’attualità; cercherò comunque di limitare il mio sfogo a poche righe, in modo da non annoiarvi troppo, gentili 25 lettori.

Espongo dunque brevemente la questione ( non farò nessun nome, ma chi ascolta questa musica o quantomeno mi conosce almeno un po’ capirà di cosa parlo): è ormai dimostrato e davanti agli occhi di tutti ( i b-boyz) che la cultura hip-hop, che per ragioni storiche e sociali non fa parte della nostra società, non verrà mai capita e apprezzata nel nostro paese.

Non mi rivolgo a tutti coloro che amano, spingono e supportano (anche comprando i cd originali) questo mondo, bensì alla maggior parte  degli italiani, che credono che il rap consista nel vestirsi larghi e parlare veloce, inframmezzando il discorso con parole tipo “uomo”, “yo” e “shit”. Non è un reato avere queste convinzioni (superficiali) sul genere perché capisco che questa è l’idea che nasce spontanea vedendo i pochi esempi di cantanti hip-hop che vengono proposti al grande pubblico.

La colpa è degli addetti ai lavori, delle case discografiche che conoscono il movimento underground (perché credetemi, ci sono moltissimi cantanti validi anche da noi) e non lo supportano, avendo paura di investire in un genere qui praticamente sconosciuto.

Ancora più preoccupante è la recente tendenza a sfruttare anche il mondo dell’hip-hop (da sempre ignorato dalle televisioni e dalle radio) nostrano per guadagnare velocemente: ben conoscendo l’ignoranza italiana in materia di musica black, una nota casa discografica ha investito su un giovane rapper dotato di molto talento, presentandolo al grande pubblico come il nuovo Eminem o il 50 cent italiano. Il ragazzo già citato può avere dei punti in comune con Slim Shady, ma non ha niente a che vedere con Mr. 50 centesimi. È stupido e sbagliato presentare un artista emergente paragonandolo agli americani, che crescono in un diverso contesto e trattano di situazioni estranee alla nostra realtà.

È normale quindi che la reazione della massa sia di considerare ridicolo un ragazzo italiano che si atteggia a nero americano cresciuto nei ghetti; situazione questa che non aumenta l’interesse nei confronti della semi-sconosciuta scena italica, ma che al contrario favorisce la creazione di un’idea sbagliata di cosa significhi fare rap nel nostro paese: l’hh italiano non è infatti una scimmiottatura degli americani, è una realtà a sé, nonostante sia evidente che le origini del genere sono d’oltreoceano.

Perciò in conclusione spingiamo e supportiamo l’hip-hop italiano per quello che è, (anche criticandolo se necessario), senza far apparire i nostri rapper come dei gangster alla snoop dogg o degli sfortunati fratellini di Eminem.

 

lettera a Manzoni

 

Caro Alessandro (non pecco di superbia se mi permetto di darti del Tu vero?) è quasi natale e la frenetica corsa ai regali, la neve, l’abete colorato, rende tutti noi più buoni. Ieri sera, mentre scrivevo in bella un tema sui tuoi Promessi Sposi, ho pensato un po’ a te…poverino, ho pensato, povero Ale…tutti gli studenti ti odiano, nessuno riconosce il tuo valore. E quante volte sei stato mandato a quel famoso paese da chi, esasperato, avrebbe preferito uscire a giocare a palle di neve piuttosto che riflettere sui capponi di Renzo.

Ho deciso di scriverti perché a Natale tutti pensano ai parenti e visto che tu in fatto di famiglia sei stato un po’ sfortunato (la madre “allegra”, il patrigno che muore e non contento ti appare in sogno consigliandoti di non tradire mai il sacro vero; Enrichetta che muore a Natale, i tuoi figli ti lasciano subito…basta!), mi sono accorta che con una vita problematica come quella che hai avuto è già un miracolo che non ti sia messo a bere o a farti in vena (la maggior parte della gente lo fa per molto meno).

Io ho deciso di mandarti in questo modo i miei auguri di Natale, però consentimi di essere franca: qualche critica te la devo pur fare, mio caro, e quindi ti prego: non offenderti e prova almeno a comprendere le ragioni che spingono una povera ragazza ignorante e cresciuta al tempo degli sms, a pane e backstreet boys, a criticare in parte i tuoi adorati promessi sposi.

Allora sei pronto?io comincio: va bene, sei stato il primo a portare alla ribalta gli umili, i contadinelli di tutto il mondo fino a prima evitati dai tuoi colleghi scrittori, concentrati com’erano sui nobili-chic-puzzasottoilnaso-borghesucci-milano/romabene-eccecc, però..eh c’è sempre un però..Lucia. Lucia è un “però” gigantesco, potrei parlarne per ore…capisci che la candida ragazza timorata di Dio fa precipitare il romanzo nel patetico. Ok che viene rapita, ok gliene succedono di tutti i colori, però che lagna! Il matrimonio di sorpresa non sta bene, il voto di castità e riesce anche a convincere l’Innominato a convertirsi! Non ti sembra un po’ troppo? Lo so che mi odierai per questo, visto che è proprio lei il tuo personaggio preferito,quello per cui dici di sentire "un po' di affetto e di reverenza", ma la tua grandezza sta’ anche nell’aver creato delle figure efficaci e assolutamente reali nella loro comicità, come Don Abbondio o Perpetua. Lucia, così buona casta pura e idealizzata, stona con tutti gli altri personaggi genuini.

Davanti alle difficoltà piange, le lacrime sono la sua unica arma, per il resto la nostra contadinella piega la testa e si lascia trasportare dagli eventi, succube dalle decisioni dei potenti, capace solo di affidarsi alla fede senza sforzarsi di cambiare le cose.

Non sei d’accordo? Immagino proprio di no…hai ragione, il libro è tuo e a re Lucia piace così! Però permettimi di dire che sarebbe bellissimo se ad un certo punto la nostra eroina, stanca di subire e esasperata, imbracciasse un fucile da caccia e si avviasse verso il palazzotto di Don Rodrigo, pronta a farsi giustizia da sola come se fosse la nonna di Lara Croft.

Ok è solo una mia fantasia…adesso ti lascio, Tanti Auguri di Buon Natale, grazie per la pazienza e per aver letto fino in fondo la mia lettera. Baci        Elisa

 

Ps: lì in paradiso forse puoi vedere Tupac..lo riconosci perché ha “THUG LIFE” tatuato a lettere cubitali sul petto. Io non lo so se sia morto davvero o se in realtà sia su un isoletta del pacifico, però se lo incontri, digli che quaggiù ci manca davvero tanto.

 dal blog di Elisa:  http://ely1987italy.spaces.live.com      

 

Tifiamo rivolta

 

Dopo averci bombardato per giorni con le notizie dei fatti -gravi- che stavano sconvolgendo le periferie francesi, ora tutto tace: niente più macchine bruciate? Niente più scontri? Tutto dimenticato? Non credo.

Senza analizzare nei particolari i motivi della rivolta, voglio solo esprimere qualche mia riflessione. Come accadde all’inizio degli anni novanta a Los Angeles, questi disordini dimostrano chiaramente come, anche in paesi con culture diverse apparentemente ben integrate, la politica ha fallito per ciò che riguarda l’immigrazione e l’occupazione.

È stupido pensare che la ragione principale delle rivolte sia l’immigrazione selvaggia (visto che i “ribelli” francesi sono figli di extra comunitari di terza generazione già naturalizzati), il problema è, a mio parere, di una società massificata che si dimentica che ci sono dei cittadini, considerati di serie C, che non hanno lavoro (e se ne trovano uno sono sfruttati) e che vivono in condizioni precarie. E poi ci sorprendiamo se gli extra comunitari spacciano! In fondo non hanno niente da perdere, sono soldi facili, donati direttamente dagli insospettabili figli di papà (serie A).

Le periferie, anche italiane, stanno diventando sempre più simili a dei ghetti in cui vengono relegati i meno fortunati, tenuti lontani dai “bravi e onesti” cittadini, che continuano a vivere la loro vita di sempre, nell’ipocrisia generale.

Se le cose stanno così, dai ghetti americani a quartieri di Napoli, passando per Parigi:

 

 

 

 

V. 5.0 Babaciu 2007® quasi tutti i diritti riservati.